Most Popular

Music Awards, ancora insulti sul web per Vanessa Incontrada
Vanessa Incontrada è stata ancora una volta vittima di body shaming sui social. Nel corso della diretta dei Seat Music ... ...







A Milano arriva il cinema drive-in

Rated: , 0 Comments
Total hits: 1
Posted on: 06/10/19
Musica rockabilly, ragazze e ragazzi riuniti sui sedili di un'auto, un film di quelli che non passano mai di moda e odore di pop corn caldi nell'aria. Questo è il drive in come lo abbiamo sempre visto e sognato al cinema, e che ora sta per arrivare proprio qui a Milano. Si inaugura venerdì 14 giugno il Bovisa Drive-In, progetto vincitore del bando comunale FabriQ. Un'iniziativa che mira a riattivare lo storico quartiere Bovisa attraverso un semplice quanto rivoluzionario mix tra vintage, innovazione tecnologica, e naturalmente tanto divertimento, e a raccontarcela è proprio uno dei suoi giovani creatori, Pablo LiaciL'idea del drive in è molto nostalgica e romantica. Viene da una vostra passione o si tratta di un'idea di business' E cosa ci puoi dire su di voi che le avete dato vita'Noi siamo Re.rurban Studio in collaborazione con Makers Hub e YouPARTI, e devo dire che il drive in è stato tanto un sogno quanto un progetto di business. Tutti noi avevamo questo sogno nel cassetto e noi di Re.rurban Studio organizziamo eventi già da un po' su Milano, quindi quando è uscito questo bando sulle periferie di Milano ci abbiamo provato. In realtà non ci speravamo tanto, ma come tutte le cose che fai con leggerezza, alla fine è andato bene. Così abbiamo vinto questo bando dedicato alle iniziative per il rilancio della zona di Bovisa, Affori e Quarto Oggiaro, che poi è un tema che ci sta davvero a cuore. Preferisco parlare di rilancio e non di riqualificazione perché riqualificazione è un termine troppo impegnativo, mentre invece parliamo di un drive in, di una cosa leggere e divertente, ed è proprio qui che sta la stranezza del progetto. Di progettoni strutturati e ambiziosi ne abbiamo visti tanti, ma il problema di queste iniziative è che poi quando finiscono i soldi del bando il progetto non cammina sulle sue gambe e finisce per chiudere. Quindi noi miriamo a rilanciare la zona con un evento temporaneo, che però ha un concept assolutamente originale, quello del drive-in.Quindi in che modo questa iniziativa porterà beneficio al territorio'È proprio con l'originalità e la semplicità di questa idea che noi speriamo di riportare attenzione sul quartiere Bovisa. Parliamo di un quartiere che aveva una vocazione industriale ormai abbandonata, e che ancora oggi attende un ripensamento. Ma a parte il politecnico - io tra l'altro ho studiato lì - non è successo molto negli ultimi venti anni. L'iniziativa si chiama Bovisa Drive-In proprio per mettere l'accento sul territorio, e la speranza è che poi il rilancio della zona venga spontaneo. Insomma non è certo un gruppo di ragazzetti come noi che può occuparsi di queste cose. Noi possiamo solo riportare la gente a Bovisa e fargliela riscoprire. Ci sono molti esempi all'estero di aree urbane rilanciate con attività simili. Poi non si tratta solo di un drive in. Parliamo di un'area eventi di 10.000 metri quadri e metà sarà dedicata a street food e musica dal vivo. Insomma sarà un'area eventi con diversi contenuti per coinvolgere diversi target, per tutta la famiglia, c'è anche un'area per i bimbi. Ognuno potrà trovare la propria esperienza. Poi la cosa interessante è che il bando è pubblico, ma il terreno è di un privato, di Euromilano, ed è stato la sede di Triennale Bovisa, quindi andiamo anche a proseguire un discorso che si era interrotto. Abbiamo unito i due ambienti, pubblico e privato, che storicamente da soli non vanno molto lontano.Hai detto che si tratta di un progetto temporaneo. Quanto durerà e cosa prevedete per il dopo'Per il momento abbiamo organizzato delle mini rassegne il 14, 15 e 16 giugno e il 5,6 e 7 luglio, e poi ne abbiamo in programma altre cinque tra settembre e ottobre. Nella nostra speranza questo sarà un kickoff x un 2020 con molte più date. La fiducia ci viene anche dall'appoggio che abbiamo ricevuto. Per organizzare l'evento ci siamo rivolti a due agenzie di PR che decisamente ne sanno più di noi su come coinvolgere le persone: We are new e Matchup Milano. Inoltre il bando, oltre al contributo economico, ci ha fornito un bellissimo percorso di accelerazione e incubazione al FabriQ di Quarto Oggiaro, in collaborazione con Impact hub. Insomma ci hanno fornito delle consulenze, dei brevi corsi molto utili e specifici con una squadra di esperti e professionisti. Ho avuto come mentore Luca Lo Presti, ex AD e CEO, e poi un consulente legale, un consulente marketing, uno per le presentazioni e uno per il public speeching. Tutti sono diventati nuovi amici che si sono affezionati al progetto e hanno davvero fatto parte della squadra. Insomma ci sono stati dati degli strumenti davvero utili per far durare questo progetto.Venerdì ci sarà la serata inaugurale. Cosa ci aspetta a questa prima serata'All'inaugurazione ci sarà una breve presentazione alle 17.00 con un video molto divertente, poi alle 18.30 apriremo i cancelli per far entrare le auto. A questo punto daremo inizio al nostro drive in 4.0, perché useremo delle tecnologie molto moderne. Al posto del tradizionale proiettore avremo un ledwall - e credo proprio di poter dire che saremo il primo cinema in Italia con uno schermo a led. Poi distribuiremo noi i dispositivi audio all'ingresso: delle cuffie per i 60 pedoni che vedranno il film sulle sdraio e degli speaker per i 50 posti auto. Questi dispositivi utilizzano un sistema che abbiamo creato noi con Makers Hub: un software che sintonizza diverse tracce audio con la traccia video e può inviarle a più dispositivi. Quindi si potrà decidere se ascoltare il film in italiano o in lingua originale, e soprattutto non ci sarà bisogno di tenere accesa la batteria della macchina. Il nostro partner Free 'n Rebel ha subito sposato questo progetto e ci ha fornito cuffie e dispositivi. Gli ordini al bar potranno essere fatti direttamente dall'auto e sarà presente anche l'azienda Mattel con una vera Hot Wheels a grandezza naturale. Dopo il film continuiamo poi con musica dal vivo, cosa che si ripeterà in tutte le serate ogni volta con diversi ospiti. Quindi l'area eventi sarà sempre aperta dalle 18 alle 3 con street food e musica ad accesso gratuito.Con quale pensiero vorresti che le persone tornassero a casa dopo questa serata'Come ho detto prendiamo questa iniziativa con la giusta leggerezza e con umiltà. Certo speriamo che il quartiere Bovisa trovi nuova attenzione per le sue problematiche. Ma la verità è che vorrei che la gente tornasse a casa e semplicemente pensasse: che figata, mi sono divertito di brutto! Per maggiori info su Bovisa Drive-In:www.bovisadrivein.itFB e Instagram: www.facebook.com/BOVISADrivein - www.instagram.com/bovisadriveinHello@bovisadrivein.it




>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment

Login


Username:
Password:

forgotten password?