Most Popular

Music Awards, ancora insulti sul web per Vanessa Incontrada
Vanessa Incontrada è stata ancora una volta vittima di body shaming sui social. Nel corso della diretta dei Seat Music ... ...







Il daspo ai rom va bene solo se a proporlo è la sinistra

Rated: , 0 Comments
Total hits: 1
Posted on: 06/10/19
"Daspo ai rom che occupano abusivamente gli spazi cittadini". Questo abbiamo letto, di questo si parla a Milano da due giorni ed è il sindaco Beppe Sala che ha prospettato la misura. E a sinistra' Imbarazzo abissale. Al riparo dai microfoni ne parlano pure, magari prospettano future discussioni per venire a capo di una posizione. Ma pubblicamente nessuno dice niente. Ma cosa avrebbero fatto e cosa avrebbero detto a parti invertite' Come avrebbero commentato se fosse stato il ministro Matteo Salvini a firmare un intervento simile'"Daspo ai rom che occupano". Sala ne ha parlato sabato in una delle sue "colazioni in periferia", fissata a Baggio, uno dei quartieri che più patiscono i problemi del degrado e dell'insicurezza, naturale "indotto" dell'abusivismo: nei parchi giochi, nel parcheggio dell'ospedale, nelle piste ciclabili occupate eppure accuratamente conteggiate dall'assessore quando si tratta di vantare i "record" della Milano sostenibile. Le occupazioni dilagano, i residenti non ne possono più, i consiglieri di zona protestano. E Dio solo sa quanta attenzione sia necessaria nel trattare la materia, quanta giusta cautela serva a riportare questi umori "traducendoli" in cronache che indichino i problemi nei comportamenti irregolari e non nelle etnie coinvolte. Eppure Sala, a cui non fa certo difetto l'abilità politico-mediatica, se n'è uscito così. E a qualcuno è venuto in mente che sei mesi fa in una bella intervista aveva sentenziato che gli immigrati africani sono "diversi". Allora tutto ok. E anche stavolta. A sinistra, solo "Possibile" di Pippo Civati ha fatto levare un'obiezione, parlando di un "daspo etnico-razziale". Che abbia ragione o no, almeno è stato coerente. Per il resto, silenzio totale. Silenzio da chi si stracciava le vesti quando Salvini aveva annunciato un "censimento sui rom". Scrittori, attori e poeti stavolta sono rimasti muti. E niente ha obiettato il Pd, che accusò Salvini di "evocare la pulizia etnica". Intendiamoci, il "capitano" leghista non sempre ha ragione, anzi, spesso esagera e talvolta ci marcia pure per mettersi tutti contro, che è ciò che più gli piace. Ma chi si scandalizza per Salvini, poi non può far finta di avere il cellulare scarico quando a marciarci è qualcuno del Pd. Il politicamente corretto già pecca di ipocrisia quando vuole imporre a tutti le sue formule. Diventa insopportabilmente e smaccatamente ipocrita quando si straccia le vesti per i nemici e invece chiude un occhio, o addirittura entrambi, per gli amici o i compagni.




>>

Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment

Login


Username:
Password:

forgotten password?